dicembre 5, 2019

Le Spiagge più belle

By on aprile 17, 2016 0 286 Views

Un vero e proprio paradiso terrestre, il litorale di Chia è ricco di spiagge belle, appartate o caotiche da scegliere in base alle proprie esigenze. Alcune sono adatte alle famiglie, altre improntate al divertimento o più riservate e romantiche.

Spiaggetta de su Cardolinu

Da questa spiaggia si può godere di una favolosa panoramica su quelle del Porticciolo e di Colonia. Il profumo di ginepro e sabbia calda è persistente e attraversando basse dune candide si raggiunge presto l’isolotto de Su Cardolinu (l’isolotto del fungo). E’ un luogo piuttosto suggestivo e caratteristico in grado di risvegliare l’Indiana Jones che è in noi. Una visita rapida consente infatti la scoperta dei pochi resti dell’antico Tophet che fu della città allora chiamata Bithia.

L’isola si collega alla spiaggia da un fine cordone sabbioso e ancora oggi mantiene quel suo aspetto selvaggio che invita alla scoperta. La carenza di servizi è ben compensata dai fondali tutti da esplorare, a patto che si abbia con se maschera e boccaglio.

Spiaggia di Porto Campana

Dista circa 2 chilometri dalla bella Chia e a rendere caratteristica questa spiaggia ci pensa il promontorio roccioso che la separa dalla spiaggia della Colonia.

La sabbia qui è dorata, granulosa e l’acqua assume riflessi di verde e smeraldo. E’ letteralmente abbracciata da due promotori verdi e profumati di macchia mediterranea e alle spalle è coperta da belle dune di sabbia. Protagonisti dello scenario sono anche qui i ginepri, il lentischio, il cisto e i fiordalisi bianchi dal profumo coinvolgente.

Spiaggia di Su Giudeu

Alcuni la conoscono con il nome di spiaggia de Su Stangioni de su Sali, altri come spiaggia di Su Giudeu. Poco conta il nome, vista la bellezza di questo angolo di costa che non di rado è stato definito uno dei piùbelli di tutto il mediterraneo. La spiaggia è lunga, chiarissima, baciata da un mare pulito e cristallino. Le dune che proteggono questo paradiso terrestre raggiungono i 20 metri e danno ospitalità a bellissimi ginepri secolari, modellati dal vento. L’isolotto de su Giudeu domina sulla spiaggia, distante circa 150 metri dalla riva. Si tratta di uno scoglio scuro, in parte abitato da resistente macchia mediterranea. In alcuni momenti dell’anno è raggiungibile anche a piedi, percorrendo un cordone di sabbia che lo congiunge alla terra costa. Per questo durante la stagione invernale e primaverile non è insolito vederlo occupato da capre al pascolo. Quando la marea è alta invece per raggiungere l’isolotto si può raggiungere senza fatica a nuoto.

Proprio dietro la spiaggia si trova Su Stangioni de su Sali, un piccolo stagno che regala il secondo nome a questa spiaggia eccezionale.

Spiaggia del porticciolo

Il profilo di questa spiaggetta è disegnato anche e soprattutto dalla torre spagnola che taglia in due il porticciolo. Fra gli elementi che rendono inconfondibile la spiaggia ci sono i suoi fondali, non solo bellissimi ma fin da subito profondi. La spiaggia, che assume forma di mezzaluna, alle sue estremità è protetta da dure scogliere granitiche tutte da esplorare con maschera e boccaglio. Sono la macchia mediterranea, le trasparenze e i colori a renderla tanto amata. Ideale per gli amanti degli scogli, qui non c’è sabbia finissima ma solo ciottoli e sabbia a grana grossa.

Spiaggia di Colonia

Questa spiaggia è un  piacevole incontro fra natura e archeologia. Se scegli di trascorrerci una giornata in famiglia o fra amici avrai la possibilità di ammirare un lungo e candido litorale sabbioso che corre per non più di un chilometro. Qua e là è possibile ammirare grandi blocchi di arenaria squadrati con precisione geometrica. Sono i resti dell’antica città punica di Bithia ancora oggi tutti da scorprire.

In primavera la spiaggia si tinge di rosa: non è merito della sabbia ma del mesembriantemio, un bellissimo fiore caratteristico della zona. Poco distante sorge lo stagno di Chia: giunchi, canneti e fenicotteri rosa ti daranno il benvenuto.

 

Spiaggia di Cala Cipolla

Forse si tratta di una delle spiagge più belle e suggestive di tutto il litorale di Chia. I promontori che delimitano la costa sono di forte granito. La pietra crea lunghe scogliere che si affondano verso il mare tant’è che la spiaggia somiglia a un grande piscina naturale. Anche qui la sabbia è fina e bianchissima, le dune la proteggono alle spalle e danno ospitalità a una fitta macchia mediterranea, a pini  e ginepri coccoloni.

 

Spiaggetta del morto

Questo è un vero e proprio paradiso mediterraneo. La spiaggia è davvero piccola, un’insenatura incastonata in una collinetta che si innesta in una bassa parete granitica. Il profumo di ginepro, di lentischio, di cisto, sono persistenti, proprio come i loro colori inconfondibili, che in primavera travolgono il visitatore.

Questa sua posizione di privilegio la rende piuttosto gettonata specie quando soffia il forte maestrale che non riesce a raggiungere la baia.

La sabbia non è certo fine, ma l’acqua continua ad avere riflessi verdi come di menta e le rocce, lavorate dall’acqua, dal vento e dai millenni mostrano sfumature cromatiche di eccezionale bellezza. Visitare per credere.